Impegno sociale

Gicar ha nel proprio DNA la funzione sociale dell’impresa. Ciò si esprime non soltanto con una modalità di conduzione delle attività aziendali, ma anche con il sostegno di precisi programmi sociali.

corporate
Gicar S.r.l. dal 2007 sostiene il FAI – Fondo Ambiente Italiano, attraverso l’adesione al programma di membership aziendale Corporate Golden Donor.

A fianco del FAI vogliamo realizzare un grande progetto di tutela che è anche un’ambiziosa sfida culturale: fare dell’Italia un luogo più bello dove vivere, lavorare e crescere i nostri figli.

Il patrimonio paesaggistico e culturale, che il FAI salvaguarda e promuove, rappresenta infatti un capitale unico al mondo e la risorsa fondamentale su cui investire per far rinascere, sviluppare e valorizzare il nostro meraviglioso Paese.

Grazie al sostegno dei suoi numerosi aderenti, sia privati cittadini che aziende, il FAI da 40 anni tutela e gestisce ben 50 Beni su tutto il territorio nazionale. Importanti insediamenti storici, artistici e paesaggistici salvati dall’incuria, restaurati, protetti e aperti al pubblico.

Ogni giorno il FAI si impegna a proteggere e rendere accessibili a tutti splendidi gioielli d’arte, natura e cultura disseminati nelle campagne, nelle città e sulle coste del nostro Paese; a educare e sensibilizzare la collettività alla conoscenza, al rispetto e alla cura dell’arte e della natura e a farsi portavoce delle istanze della società civile vigilando e intervenendo attivamente sul territorio.

Vogliamo un’Italia più tutelata e più bella. Con il FAI lavoriamo per costruirla.

associazione-fabio

L’associazione ha finalità di solidarietà sociale.

Lo scopo è quello di favorire, sostenere e promuovere iniziative e attività che abbiano per oggetto l’assistenza
continuativa agli ammalati di cancro o altre malattie inguaribili in forma avanzata.

Gli obiettivi sono:

• contribuire a lenire le sofferenze fisiche, psichiche e spirituali di questi ammalati;
• permettere loro di vivere una vita dignitosa e senza sofferenze fino all’ultimo istante, possibilmente nel loro ambiente e nella propria famiglia o presso strutture appositamente create e predisposte per tale finalità (hospice);
• aiutare le famiglie ad assistere fino all’ultimo i propri cari;
• diffondere e sviluppare la cultura delle cure palliative con ogni mezzo idoneo.